Comunicare, promuovere e mantenere viva la vita di un’area turistica allinea percezioni e aspettative nelle persone, sono fondamentale per generare fiducia nei confronti dei servizi e conseguentemente del territorio in questi periodi.

Cambiare le abitudini per il nostro tempo libero può essere un’ulteriore soluzione per affrontare la crisi. Per il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco le parole d’ordine saranno «emozione, fiducia e attenzione nei servizi» Premesso che l’attenzione ai prezzi sarà une delle chiavi nel risparmio e che confrontare prezzi e tariffe sarà l’abitudine per il turista migliore, per questa stagione la Valmalenco propone insieme a Trenord l’ormai collaudata formula del “Treno della Neve” .


Presentato ieri (ndr. 29 ottobre) allo Skipass di Modena, il servizio ha destato subito molta attenzione ai presenti arrivati per scoprire a Modena le novità per la prossima stagione invernale.

“In questo particolare momento che stiamo vivendo, il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco si è preso l’impegno di mantenere una comunicazione attiva e disponibile – ha sottolineato il Presidente del Consorzio Dario Ruttico – un’attività che costruisce e vuole rafforzare, soprattutto in questo periodo, la disponibilità del Consorzio con lo scopo di mantenere una reale volontà nel creare una forte catena tra ill territorio ed il turista.

“Proporre servizi ed attività risulta fidelizzante e, vuol dire indurre i turisti a tornare, a scegliere di nuovo il nostro territorio – come aggiunge il suo Direttore Roberto Pinna – Il pilastro di un legame quest’anno sarà  anche un’attenzione sui costi per le famiglie e le loro attività: creare relazioni ed attività specifiche, vorrà dire instaurare un rapporto di attenzione reciproca basato anche sui “sentiment”. Così la soddisfazione del cliente acquisterà un valore esclusivo perché generata dall’attenzione nei suoi confronti e nei servizi offerti.

Su questa linea si pone il prodotto offerto dal Consorzio e Trenord con i “Treni della neve”; che anche per la prossima stagione offrirà un servizio completo

per tornare a sciare in un momento dove i prezzi faranno la differenza. 

Con 58,00 euro il servizio permetterà ai suoi fruitori di godere delle meraviglie dell’inverno in Valmalenco. Riproporrà una giornata sulla neve per sciatori o semplici amanti della montagna che vorranno “viveree” la ski area dell’Alpe Palù. Una proposta completa molto utile per chi avrà semplicemente voglia di concedersi un po’ di relax o di adrenalina sulla neve, senza dover pensare a nulla. Anche per questa stagione, infatti, incluso non solo del viaggio in treno, ma anche del servizio bus-navetta verso gli impianti sciistici e dello skipass. E per chi non ama particolarmente sciare? Nessun problema, anche quest’anno si riproporrà l’alternativa davvero molto interessante: l’offerta ciaspole, che permetterà di trascorrere una giornata a passeggiare sulla neve nel cuore delle montagne di Valmalenco. 


Roberto Pinna Direttore Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco 

     


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *