Le sette note protagoniste dell’estate con “Chiavenna è musica”, classico appuntamento che animerà le vie e le piazze del centro con performance rigorosamente dal vivo.

Si parte il 5 luglio con le prime esibizioni live. Le altre date da segnare sul calendario sono: venerdì 12 e 26 luglio, e i quattro venerdì del mese di agosto (2/8 – 16/8 – 23/8 – 30/8).

Una proposta culturale inserita nel ricco programma di eventi che l’Unione Commercio e Turismo della provincia di Sondrio, con la sua Associazione Mandamentale e Valchiavenna Shopping, propone lungo l’estate 2024 con il supporto di “Events & Festival” di Davide Nicolò Bergna, in collaborazione con il Comune e il Consorzio per la Promozione Turistica della Valchiavenna.

Musica che era stata colonna sonora dell’iniziativa “Aperitivo gourmet”, andata in scena lo scorso 7 giugno: aperitivi speciali quelli preparati dai bar di Chiavenna, in collaborazione con i migliori chef della zona. L’estate 2024 porta in dote una bella novità: “Notte Bianca Chiavenna” raddoppia! Venerdì 19 e sabato 20 luglio, le piazze e le vie del centro storico si animeranno con musica dal vivo, DJ set, spettacoli di intrattenimento e l’apertura serale delle attività commerciali. Il programma dell’evento, giunto alla dodicesima edizione, è molto ricco e diversificato e va ad interessare tanti punti di intrattenimento divisi tra Pratogiano, le vie Dolzino e Bossi, le piazze Bertacchi, Crollalanza, Ploncher, Pestalozzi e Persenico, Santa Maria, Santa Rosalia. Si uniscono così le diverse aree della città lungo un ideale percorso che i partecipanti potranno seguire secondo il proprio gradimento.

«Anche quest’anno sono stati confermati tutti gli appuntamenti del nostro calendario estivo. Le serate di “Chiavenna è musica” sono sempre molto apprezzate dal pubblico, così come grande successo hanno riscosso le iniziative “Aperitivo gourmet” e la grande tavolata in centro proposta assieme all’Istituto “Caurga” e alla Pro Chiavenna. La grande novità dell’estate 2024 è rappresentata dalla nuova collocazione della “Notte bianca” a luglio, soluzione adottata per coinvolgere il maggior numero di turisti. Sempre più importante è la “Notte di San Lorenzo” che quest’anno si svolgerà il sabato sera e si prevede quindi una grande affluenza. Siamo molto soddisfatti della risposta di residenti e turisti, del positivo clima di collaborazione che si respira in città. Elementi che fanno la differenza, in un anno ricco di sfide come il 2024» – spiega Anna Del Curto, presidente dell’Associazione mandamentale dell’Unione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *